Home

Ricordo la Sicilia, e il dolore ne suscita nell’anima il ricordo. / Un luogo di giovanili follie ora deserto, animato un dì / dal fiore di nobili ingegni. / Sono stato cacciato da un paradiso, come posso io darne notizia? / [...] / Viva quella terra popolata e colta, vivano su di lei / le tracce e le rovine! / Viva il profumo che ne spira, e che i mattini e le sere / fan giungere sino a noi! / [...] / Vuote mi sono rimaste le mani del primo fiore di giovinezza, / ma piena ho la bocca del ricordo di lei. [Ibn Ḥamdīs (Noto, 1056 - Maiorca, 1133) - versi tratti dalla poesia Ricordo la Sicilia]  

#ilpapaverorossosocial

Seguici su