Cistite, come prevenirla o alleviarla in modo naturale

25/06/2019 - 08:04

La cistite è un’infiammazione della vescica che nella maggior parte dei casi è da ricondurre ad un’infezione batterica.

Questo fastidioso disturbo è più frequente in estate, soprattutto nelle donne, perché il caldo indebolisce le difese immunitarie e favorisce l’azione dei batteri. Le urine sono più concentrate perché sudiamo tanto e non beviamo a sufficienza nel corso della giornata; la biancheria e, soprattutto, i costumi da bagno sono spesso realizzati in tessuti sintetici che non favoriscono la traspirazione nelle zone intime.

Il costume bagnato, in particolare, viene indossato per ore, anche dopo essere andati via dalla spiaggia incuranti che la sabbia e l’acqua di mare, laghi e fiumi sono ricettacolo di germi e potrebbero agevolare infezioni.

Ecco alcuni accorgimenti, assolutamente naturali, per prevenire ed alleviare la cistite.

  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno per diluire le urine ed evitare così la concentrazione e la proliferazione batterica: il consumo di acqua aiuta a stimolare la diuresi e quindi evita che l'urina ristagni per lungo tempo all'interno della vescica.
  • Ottimi l’estratto di semi di pompelmo e gli infusi e le tisane a base di timo, echinacea, uva ursina, tarassaco, ortica, malva, camomilla o betulla che sono rimedi ad azione antisettica e depurativa.
  • Assumere bicarbonato di sodio 3 o 4 volte al giorno per alcalinizzare le urine.
  • Nella dieta prediligere i cereali integrali, lo yogurt e il pesce e la carne magra, abbondare con cicorie, porri, asparagi, rape, ravanelli, carciofi, cipolle, aglio, ribes, mirtilli, ananas, anguria, finocchi, cetrioli, prezzemolo e sedano; limitare, invece, i formaggi e gli alimenti contenenti zuccheri ed evitare grassi, burro, dolci, alcolici, cioccolato, insaccati, cibi piccanti, pomodori, melanzane e peperoni.
  • Assumere fermenti lattici.
  • Cambiare il costume dopo il bagno.
  • Non sedersi direttamente sulla sabbia soprattutto se bagnata.
  • Curare l’igiene intima dopo la spiaggia e i bagni, perché la sabbia e l’acqua di mare, lago o piscina possono contenere batteri e la salsedine può indebolire le difese delle mucose dei genitali.
  • Evitare di trattenere le urine, meglio svuotare la vescica appena ne percepiamo il bisogno; urinare sempre subito dopo un rapporto sessuale.
  • Indossare biancheria intima di cotone.
  • Per alleviare i bruciori e prevenire le infiammazioni è utile effettuare lavaggi con acqua e bicarbonato (1 cucchiaio in 1 litro d’acqua), acqua in cui avete fatto bollire salvia o malva o camomilla o menta o calendula.
  • Usare un sapone intimo che non alteri il pH naturale e che contenga le stesse sostanze naturali appena indicate; non abbondare con i lavaggi.

Se la cistite è recidivante, persiste o peggiora, consultate il medico e fate subito una urinocultura con antibiogramma.

 

Altri articoli

www.ilpapaverorossoweb.it/article/infuso-di-timo

www.ilpapaverorossoweb.it/article/una-buona-notte-inizia-nello-stomaco

www.ilpapaverorossoweb.it/article/camomilla-i-consigli-un-infuso-perfetto

www.ilpapaverorossoweb.it/article/timo-un-alleato-coraggioso

www.ilpapaverorossoweb.it/article/tisana-drenante-e-depurativa

 

crowfunding adas

clicca e scopri come sostenerci