Concorso fotografico “NaturaUrbana”: successo per la serata finale

09/12/2016 - 12:34

CATANIA: Si è conclusa con una calorosa partecipazione di pubblico la serata di giovedì 8 dicembre presso l'hotel “Royal” di via Antonino di Sangiuliano 337 a Catania, evento finale del concorso fotografico “NaturaUrbana” lanciato da A.D.A.S. Onlus. Il contest ha dato la possibilità a fotografi da tutta Italia di catturare istantanee in grado di raccontare il complesso rapporto tra Uomo e Natura negli scenari urbani: ricca la partecipazione di spettatori già nel pomeriggio, momento in cui è stato possibile ammirare le foto esposte nell'apposita mostra allestita nella terrazza d'inverno della struttura, che ha anche ospitato la serata. A condurre l'evento Andrea Cuscona, addetto stampa dell'associazione e neo direttore della testata ilpapaverorossoweb.it e Sarah Donzuso, conduttrice tv e collaboratrice di redazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

“L'incontro ha dato la possibilità di far conoscere meglio le attività dell'associazione, l'impegno e le linee editoriali della testata – ha dichiarato l'avvocato Marisa Falcone, presidente e fondatrice di A.D.A.S. Da sei anni portiamo avanti i nostri progetti con tante iniziative, ma contiamo sulla solidarietà della gente e su una nuova sensibilità in merito alle tematiche da noi trattate. È importante, allo stesso modo, far conoscere la nostra voce giornalistica, ilpapaverorossoweb. Nel ringraziare i sostenitori che hanno contribuito a realizzare l'evento, rinnovo l'invito a sostenere noi e il Biobanco: come Onlus viviamo anche della generosità del pubblico, ed auspichiamo la possibilità di replicare l'incontro, coinvolgendo nuove forze e risorse”.

 

 

 

 

 

 

 

 

La serata ha celebrato “un anno di libera informazione con ilpapaverorossoweb”, organo d'informazione dell'associazione: tanti i momenti di riflessioni condivise, in merito ai delicati temi di ambiente e salute, dell'informazione di qualità, del ruolo del giornalismo, del diritto, della ricerca e della realtà della Onlus che da anni è protagonista di importanti iniziative e attività. Significativo l'apporto dei collaboratori Sabrina Portale, Andrea Maglia, Jose Marano, Benedetto Rizzo e Salvina Favara, che hanno tratto spunto da propri articoli di approfondimento su svariati argomenti d'interesse pubblico, a testimoniare il prezioso lavoro giornalistico e umano della testata online. Spazio al BioBanco, realtà catanese legata ad A.D.A.S., che si occupa di raccogliere prodotti alimentari bio e naturali, senza allergeni, senza glutine e senza lattosio, senza conservanti e coloranti artificiali, presidi sanitari, parasanitari e ausili per le diverse forme di disabilità, a vantaggio di soggetti di ogni età le cui condizioni di disagio sono preventivamente verificate.

 

 

 

 

 

 

 

 

Il concorso si è fregiato di una giuria tecnica di fotografi professionisti che ha premiato tre scatti. Primo classificato Paolo Crocetta, padovano, con la foto intitolata “Chi va piano va lontano", al secondo posto Diego Copetti da Sesto S.Giovanni (MI), per "Fuga" e terzo classificato Paolo Pettigiani, di Buttigliera Alta (TO) con "Infrared Ny#02. La giuria popolare, composta dal pubblico votante, ha premiato Dario Lo Presti, catanese, per “Gli archi della Marina”: ai quattro autori vanno ricchi premi e targhe, e a tutti i partecipanti degli attestati. Nel corso dell'evento si è esibito il gruppo “American Disorient Express”, una band emergente folk d’autore della costa tirrenica della provincia di Messina.  La formazione, composta da Piero Lysios Lamankuwsa al basso fretless e alle percussioni da piede, Vittorio Notarnicola alla chitarra acustica, guitar banjo e ukulele, Fabrizio Schepis alla voce e alla chitarra classica ha accompagnato con allegria e note d'autore il finale di serata, prima del buffet finale offerto dai sostenitori dell'evento, con prodotti tipici, bio e a Km zero.


 

 

 

 

 

 

 

 

Le somme versate al momento della iscrizione al concorso e la raccolta fondi contribuiranno a sostenere A.D.A.S. Onlus e le sue attività.

 

crowfunding adas

clicca e scopri come sostenerci