Verde e Salute: prendiamoci cura del nostro quartiere!

16/06/2017 - 18:00

Lo scorso mercoledì 14 giugno, nell’Aula Consiliare della Terza Municipalità Borgo-Sanzio, si è svolto un interessante incontro-dibattito su “Verde e Salute: prendiamoci cura del nostro quartiere” con i cittadini, le forze sociali, le associazioni, le scuole, i consiglieri e il presidente della Circoscrizione e Giunta Comunale.

Dopo la presentazione del Coordinamento e del Manifesto programmatico effettuato dal portavoce del Coordinamento Verde e Salute, Ing. Giuseppe Rannisi, ha preso la parola la professoressa Angela Cerri (coordinatrice del Comitato Cittadino Vulcania) illustrando lo status in cui verte il quartiere sul verde urbano, individuando esigenze e concrete proposte di intervento per migliorare la situazione e visualizzando i benefici che si possono trarre dal verde pubblico curato, dalla salute pubblica alla salvaguardia della biodiversità, dalla riqualificazione delle zone degradate alla pianificazione delle aree di nuova acquisizione, dal turismo all’occupazione.

Inoltre, ha evidenziato la legge n.10/2013 che introduce importanti indicazioni, per gli amministratori locali, circa la promozione e l’incremento del verde urbano attraverso una serie di iniziative e pratiche, dall’incremento e dalla conservazione del patrimonio arboreo esistente al rinverdimento delle pareti degli edifici e alle coperture a verde, dalla realizzazione di grandi aree verdi pubbliche alla sensibilizzazione della cittadinanza alla cultura del verde.

La professoressa Angela Cerri ha concluso il suo intervento dicendo che «lo stato dell’arte di questi spazi rivela che l’amministrazione comunale, con le proprie risorse economiche, umane e organizzative, non riesce in maniera adeguata a farsi carico della cura del verde pubblico quindi è importante il coinvolgimento dei cittadini nella gestione delle aree verdi sparse sul territorio circoscrizionale in quanto è il miglior modo per dar vita ad un circolo virtuoso che possa portare i singoli cittadini, le associazioni, le aziende e i privati a diventare soggetti attivi della cura e del mantenimento delle aree verdi del quartiere, rafforzando il loro legame con il territorio in cui vivono, favorendo la coesione sociale e la responsabilità verso lo spazio verde».

All’interessante incontro-dibattito hanno preso parte: Eliana Rasera (Hera Donnambiente), Marisa Falcone (Onlus ADAS), Giuseppe Sperlinga (Stelle e Ambiente), Francesco Ingoglia, Silvio Di Napoli, Enzo Coniglione, (Comitato Cittadino Vulcania), Mirko Viola (CittàInsieme), Cettina Buccheri, Andrea Arcidiacono, Raffaele Gagliano, Enzo Faraone e Carmelo Varveri (cittadini del quartiere). Presenti anche i consiglieri Carmelo Coppolino e Sebastiano Arcidiacono. In conclusione, il presidente Salvo Rapisarda e i consiglieri Orazio Grasso e Paolo Ferrara hanno esposto criticità della circoscrizione e difficoltà incontrate nella quotidianità, e hanno manifestato disponibilità al dialogo e alla collaborazione.

Le due fotografie del Parco Vulcania sono di Angela Cerri

 

crowfunding adas

clicca e scopri come sostenerci

#ilpapaverorossosocial

Seguici su