Salute

ENEA scende in campo contro le frodi alimentari con SafeFood, il dispositivo laser portatile per lo screening rapido e affidabile della qualità del cibo che finisce sulle nostre tavole. Grazie al progetto TECHEA (Technologies for Health: sistemi per applicazioni alla tutela della salute del cittadino), per il quale ENEA ha stanziato 1 milione di...
Secondo una recente ricerca italiana, i cui esiti risultano essere in netta controtendenza rispetto a quanto si è creduto finora, i lunghi ricoveri in ospedale per malattie acute non fanno aumentare il rischio di trombosi e non rendono dunque necessaria “a tappeto” su tutti i pazienti la terapia anticoagulante, che rappresenta una voce di costo...
Nel 2017 sono state 25.353 le nuove diagnosi di sieropositività, con un tasso di 6,2 casi ogni 100.000 abitanti (erano 31.286 del 2016). Tuttavia, come segnala l'ultimo bollettino del Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (ECDC), in diversi paesi il dato continua ad aumentare e le diagnosi tardive sono molto diffuse. Le...
I bambini miopi trascorrono più tempo negli ambienti chiusi e meno all’aperto rispetto ai bambini non miopi. È questo il risultato che emerge dalla recente ricerca condotta dall’Erasmus University Medical Center di Rotterdam (Olanda) pubblicata di recente sul British Journal of Ophthalmology. Altri dati significativi sono il basso livello di...
Realizzare un dispositivo medico innovativo e a basso costo per diagnosi sempre più precoci, precise e rapide dei tumori, attraverso una semplice analisi del sangue o delle urine: è questo l’obiettivo del progetto ADVISER, finanziato dalla Regione Lazio con circa quattrocentomila euro, e coordinato dalla società di ingegneria informatica Kell srl...
Secondo i più recenti dati epidemiologici (I numeri del cancro in Italia, VIII edizione 2018), complessivamente in Italia ogni giorno circa mille persone ricevono una diagnosi di tumore maligno e le malattie neoplastiche rappresentano ancora la seconda causa di morte (29% di tutti i decessi) dopo le malattie cardiovascolari (37%). In particolare,...

#ilpapaverorossosocial

Seguici su