Lampedusa Turtle Group, l'ospedale delle tartarughe

Visualizzazioni:
1035
23/08/2016

Sono decine i volontari, provenienti da tutta Italia, ma anche dall'estero, che a proprie spese si recano a Lampedusa per dare un contributo al Centro Soccorso tartarughe "Lampedusa Turtle Group" gestito dalla biologa Daniela Freggi. Lenze e ami ogni giorno diventano trappola mortale per le tartarughe che anche a causa della vista poco sviluppata, spesso ingurgitano plastiche e rifiuti pericolosi rischiando la vita.

Annualmente il centro ospita circa cento tartarughe marine: la maggior parte di esse viene accidentalmente catturata con gli ami e con le reti, ed arriva al piccolo ospedale grazie alla collaborazione dei pescatori del posto. Recupero, operazioni chirurgiche, cura e marcatura degli animaletti acquatici sono soltanto alcune delle attività del centro, che, soprattutto nei mesi estivi, quando il cento diventa meta per curiosi e migliaia di turisti, mira all'informazione e alla sensibilizzazione. Basti pensare che ad una tartaruga occorrono diversi mesi per smaltire della plastica ingerita.