Medicina

I sapori aromatizzati delle sigarette elettroniche contribuiscono ad aumentarne l'uso. A dirlo sono i ricercatori dell'Università della Carolina del Nord a Chapel Hill che in uno studio pubblicato sul British Medical Journal Open hanno rivisto cinquantuno studi scientifici. Cinque studi hanno indicato come i sapori non mentolati nelle sigarette...
Sono 7,3 milioni gli italiani che soffrono di ipoacusia, cioè il 12% della popolazione. Sono aumentati del 4,8% tra il 2012 e il 2018. Di più tra gli over 80 (+12,2% nello stesso periodo) e tra le persone nella fascia d’età 46-60 anni (+9,8%). Si può stimare che nel 2025 il numero di persone con un calo uditivo autodiagnosticato saranno 8 milioni...
Una biopsia basata su un prelievo di sangue - la biopsia liquida - aiuta a predire la prognosi del tumore più aggressivo del cervello, il glioblastoma, e anche a personalizzare le terapie, perché contribuisce a svelare i danni genetici e molecolari alla base della malattia. È il risultato di uno studio pubblicato sulla rivista Clinical Cancer...
La malattia di Alzheimer è la forma più comune di demenza degenerativa che colpisce in modo progressivo le strutture cerebrali. Nonostante siano più a rischio gli anziani, si assiste a un incremento dell'insorgenza in soggetti più giovani. Se, infatti, l'esordio della patologia si conclama prevalentemente in età senile, oltre i 65 anni, è sempre...
Una lente a contatto capace di rilasciare farmaci direttamente nell'occhio, in modo prolungato. È stata messa a punto nel Massachusetts Eye and Ear del Boston Children's Hospital ed è descritta sulla rivista Biomaterials. La lente che rilascia i farmaci potrebbe essere utile per la terapia delle malattie della retina per le quali i colliri non...
Quando è umido e le giornate sono ventose si sentono di più gli acciacchi e il dolore in tutto il corpo si acuisce. A dirlo è uno studio dell'Università di Manchester che ha certificato come le persone che hanno condizioni di salute croniche (come artriti, fibromialgie, emicranie e dolori neuropatici) hanno il 20% in più di probabilità di soffrire...