malattie croniche

Il razzismo ha un effetto tossico sull'uomo. Aumenta i livelli di infiammazione in chi lo subisce, facendo crescere anche il rischio di malattie croniche. Lo rileva uno studio della University of Southern California e dell'Università della California di Los...

Italiani ancora lenti a cambiare abitudini nocive per la salute come fumo, sedentarietà e alimentazioni scorrette, ma nel nostro Paese si muore sempre meno, grazie soprattutto ai miglioramenti nell’assistenza sanitaria e ai traguardi della medicina moderna.

Un dato rilevante per la salute degli...

Può essere spia di comuni malattie croniche e peggiorarne i sintomi, ma molto spesso viene sottovalutato dagli stessi medici. L'anemia da carenza di ferro interessa circa una persona su quattro e causa ogni anno la morte di oltre 800.000 pazienti al mondo. Sebbene basti un esame del...

Se si ha il sistema immunitario indebolito, attenzione ai tatuaggi: c'è il rischio di complicazioni, come successo ad una trentenne scozzese. Dopo un doppio trapianto di polmone nel 2009, nel 2015 ha iniziato a soffrire di dolore cronico all'anca, al ginocchio e alla coscia sinistra...

Laddove la prevenzione funziona, la salute degli italiani è più al sicuro, con meno morti per tumori e malattie croniche come il diabete e l’ipertensione (diminuiti del 20% in 12 anni i tassi di mortalità precoce per queste cause). Gli italiani, inoltre, cominciano timidamente a...

Aumenta il numero dei celiaci in Italia: nel 2016 il numero totale delle nuove diagnosi è stato infatti di 15.569, oltre 5.000 diagnosi in più rispetto all'anno precedente, e risultano diagnosticati in Italia 198.427 celiaci (di cui 2/3 appartenenti alla popolazione femminile e...

Per ansia e depressione, iperattività ma anche malattie croniche come diabete e pressione alta i medici potrebbero presto iniziare a prescrivere mezz'ora di passeggiata in un parco vicino casa cinque giorni a settimana: è l'ecoterapia, immergersi nella natura per guarire corpo e mente.

L'ecoterapia è già realtà in...

Sostanze contenute nella plastica e nei cosmetici, ma anche nei giocattoli e negli involucri e contenitori per cibo, gli ftalati (i plastificanti più comuni al mondo) potrebbero aumentare il rischio di malattie croniche, dal diabete alle patologie cardiovascolari, alla pressione alta. Lo rivela...