malattie neurodegenerative

Il cervello delle donne invecchia più lentamente e, a parità di età, è almeno tre anni più giovane rispetto a quello maschile.

Lo indica una ricerca dell'Università Washington a Saint Louis (Missouri) pubblicata sulla rivista dell'Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti, ...

Non sono trascorsi molti anni da quando la SLA era circondata dalmistero”. I medici, i neurologi in particolare, raccontavano di arrivarci peresclusione”. Ci voleva molta preparazione clinica e molta esperienza. Si arrivava alla diagnosi,...

Per la prima volta si è visto, all'interno delle cellule nervose, perché e come si formano gli aggregati di proteine che sono all'origine di una grave malattia neurodegenerativa come la sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

È stato possibile grazie alla nuova tecnica non invasiva di microscopia messa a...

Era una patologia rara senza terapia. Ma oggi la ceroidolipofuscinosi neuronale di tipo 2 (CLN2), malattia degenerativa che porta alla distruzione del sistema nervoso centrale dei bambini, può essere bloccata da un nuovo farmaco che rimpiazza l’enzima di cui questi pazienti sono carenti.

...

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche e Regione Puglia danno il via alla costituzione di un TecnoPolo per la Medicina di Precisione (TecnoMED), iniziativa che ha come nucleo fondatore l’Istituto di Nanotecnologia (NANOTEC-CNR) di Lecce, l’Istituto Tumori (IRCCS) Giovanni Paolo II...

Tanto tempo e denaro dedicati alla cura del proprio aspetto, ore passate in palestra, dall'estetista, dal parrucchiere, ma gli italiani raramente pensano che anche il cervello fa parte del corpo e anzi è proprio il regista di ogni funzione.

Secondo il...

Scoperta la proteina-guida del sistema nervoso. Si chiama APache ed aiuta i neuroni a crescere, a svilupparsi e a comunicare fra loro favorendo la formazione di nuove connessioni; inoltre, è anche indispensabile per garantire il funzionamento corretto delle connessioni una volta...

#ilpapaverorossosocial

Seguici su