smartphone

No a smartphone e tablet prima dei due anni, durante i pasti e prima di andare a dormire. Limitarne l'uso a massimo un'ora al giorno nei bambini tra i 2 e i 5 anni e al massimo due ore al giorno per quelli tra i 5 e gli 8 anni.

Arriva per la prima volta dalla ...

Gli smartphone saranno i dispositivi più dannosi per l'ambiente entro il 2020. Infatti, sebbene consumino un modesto quantitativo di energia durante l'utilizzo, l’impatto del ciclo produttivo di questa categoria per quanto riguarda la creazione di gas serra è oltremodo elevato...

Si chiama L’occhio della città intelligente ed è una nuova app che consente a ciechi e persone con ridotta capacità visiva di muoversi autonomamente nelle aree urbane, sia a piedi che con i mezzi pubblici. È stata sviluppata dall'Università di Firenze, in collaborazione con i Lions Club...

Il mondo cammina poco e l'Italia non fa eccezione. Lo afferma il più grande studio sul tema mai fatto finora, basato sui dati ricavati dagli smartphone di oltre 700mila persone in 111 paesi, secondo cui la media mondiale è di 5mila passi, con l'Italia poco più su, a 5.500....

Niente cellulare sul comodino e babyphone vicino al letto del neonato: sono dieci i consigli degli esperti della Società Italiana di Medicina Ambientale (SIMA), per ridurre l'inquinamento da elettrosmog che "pervade" le nostre case. Da TV a WiFi, l'esposizione ai campi elettromagnetici "indoor" aumenta...

Se passate un’ora guardando il display del vostro smartphone prima di andare a dormire, potrebbero servirvi centinaia di pecore in più da contare prima di prender sonno. O in termini scientifici, potreste compromettere la produzione di melatonina, sostanza che regola lo stato di dormiveglia e che viene secreta...

#ilpapaverorossosocial

Seguici su