Calamari ripieni a modo mio

Visualizzazioni:
70
06/12/2017 - 12:00

Preparazione: 30 minuti - Cottura: 12 minuti

Ingredienti

(dose per due persone)

- 4 calamari medi

- 10/15 capperi sotto sale

- 4/5 foglie di basilico

- 1 spicchio di aglio

- 2 rondelle di zenzero

- 30 g pane secco senza glutine (Primus 100)

- 30 g di mandorle

- 20 g di uvetta passa

- erba cipollina qb

- 1 limone tagliato a spicchi

- olio qb

- sale qb

 

Ho trovato dei calamari freschissimi e non ho potuto resistere... ho dovuto cucinare i calamari ripieni a modo mio! Li adoro! Metterei l'uvetta e i capperi ovunque e trovo che donino al ripieno un sapore particolare e fantastico.

Vediamo insieme la ricetta.

 

Preparazione

Per prima cosa se i calamari non sono già puliti dovrete occuparvene accuratamente, togliendo le interiora, eliminando la pelle, la conchiglia trasparente, la parte degli occhi... Insomma, se andate di fretta vi consiglio di prenderli già puliti. Una volta fatto separate la sacca da alette e tentacoli.

A parte mettete ammollo in acqua calda l’uvetta.

Ora tagliate a strisce sottili le alette e a pezzettini i tentacoli e trasferiteli in una padella con un giro di olio, i capperi tritati finemente, l'aglio e lo zenzero.

Dopo pochi minuti sarà rosolato a puntino. Potete togliere l'aglio e lo zenzero e rimuovere dal fuoco.

Trasferite il tutto in una fondina e unite il basilico, l’erba cipollina, un cucchiaio di olio, un pizzico di sale, l’uvetta strizzata e qualche cucchiaio di pangrattato (ne avanzerà sicuramente un po’ per la gratinatura).

Adesso passate alla farcitura dei calamari con l’aiuto di un cucchiaino. Lasciate un po’ di agio nel calamaro per evitare che in cottura si gonfi troppo.

Una volta pronti chiudete con uno stuzzicadenti.

Ora trasferite nelle tegliette monoporzione e coprite con la panure insaporita con un pizzico di sale e un filo di olio EVO.

Siamo pronti per la cottura in forno precedentemente riscaldato a 200° per 10 minuti (se necessario, considerate altri 2/3 minuti con funzione grill - questi tempi di cottura vanno bene per dei calamari medi, adattate dunque i tempi).

I calamari ripieni a modo mio sono pronti per essere serviti con una spruzzata di limone che andrà a dare freschezza al piatto e ad equilibrare la nota dolce dell’uvetta.

 

Questa ricetta la trovi anche sul blog Mangiare a Colori

 

clicca e scopri come sostenerci

Aggiungi un commento