CONSIGLI: Fibre alimentari preziose alleate del benessere

Visualizzazioni:
40

Non si tratta di un vero e proprio elemento nutritivo, ma, se assunte con la dieta, svolgono un’importante azione purificatrice”. Stiamo parlando delle fibre alimentari le quali devono molte delle loro proprietà benefiche proprio al fatto che non possono essere digerite dall’organismo.

Le fibre svolgono alcune importanti funzioni e quindi non devono mai mancare nella nostra alimentazione. Di solito un pasto molto ricco di grassi e zuccheri, ma povero di fibre, in genere sazia poco, nonostante l’elevato apporto calorico. Oltre ad aumentare il senso di sazietà, migliorano la funzionalità intestinale e accelerano il transito delle feci. Riducono, infine, il rischio d’insorgenza di alcune malattie come diabete, tumore al colon retto e patologie cardiovascolari.

Per tutti questi motivi il loro consumo è raccomandato a tutte le età e in particolar modo dopo i sessantacinque anni. La scarsa assunzione di fibre può, invece, portare a tanti problemi di salute tra cui la stitichezza (o stipsi) che, nella maggior parte dei casi, è provocata da variazioni del consueto stile di vita (per esempio un viaggio) o da diverse cattive abitudini alimentari. In questi casi è fondamentale aumentare il consumo di frutta, verdura, legumi (ceci, fagioli, piselli, lenticchie, soia) e cereali integrali, oltre a bere molta acqua (1,5-2 litri al giorno).