disturbi depressivi

La carenza di specifici batteri intestinali potrebbe predisporre alcuni individui ai disturbi depressivi.

Lo rivela una ricerca pubblicata sulla rivista Nature Microbiology che ha coinvolto due campioni indipendenti ciascuno di oltre 1.000 individui. Condotto da Jeroen Raes del VIB-KU a Lovanio...

I disturbi depressivi erodono la memoria e sono legati a invecchiamento cerebrale, con perdita di volume del cervello e presenza di microlesioni vascolari, almeno nella popolazione anziana. Lo indica uno studio che, pubblicato sulla rivista Neurology e condotto presso l'Università di Miami, ha...

#ilpapaverorossosocial

Seguici su