Avere la pancia è un rischio per il cuore, anche se con peso normale

Visualizzazioni:
253
24/04/2018 - 13:17

Avere la pancia anche se non si è tecnicamente in sovrappeso può far male al cuore. Un accumulo di grasso nella zona addominale, anche con un indice di massa corporea nella norma, può portare a un rischio a lungo termine di problemi cardiovascolari raddoppiato.

A evidenziarlo è uno studio della Mayo Clinic, presentato a EuroPrevent 2018 e promosso dalla Società Europea di Cardiologia. I ricercatori spiegano che l'obesità cosiddetta “centrale”, localizzata al livello dell'addome, è un indicatore della distribuzione anormale del grasso. Lo studio ha testato l'ipotesi che le persone con peso normale e la pancia avrebbero avuto più problemi cardiaci rispetto a quelle con peso normale e un'altrettanto normale distribuzione del grasso.

Nel 1997-2000 sono stati arruolati per la ricerca 1.692 residenti nella contea di Olmsted, nel Minnesota (USA), di età pari o superiore a quarantacinque anni. I partecipanti sono stati sottoposti ad un esame clinico e sono state effettuate misurazioni di peso, altezza, circonferenza della vita e circonferenza dei fianchi. I pazienti sono stati seguiti dal 2000 al 2016 per osservare il verificarsi di eventi cardiovascolari, come infarti, rivascolarizzazione coronarica chirurgica o percutanea per aprire arterie bloccate, ictus o morte per cause cardiovascolari, utilizzando cartelle cliniche collegate del Rochester Epidemiology Project.

Coloro che avevano un BMI (Body Mass Index) normale e obesità addominale sono risultati avere un rischio a lungo termine di problemi cardiovascolari di circa due volte più elevato rispetto a chi invece non aveva la pancia, indipendentemente dall'indice di massa corporea. Il consiglio di Jose Medina-Inojosa, autore dello studio è «rivolgersi al medico se la vita è più grande dei fianchi».

(ANSA)

 

clicca e scopri come sostenerci

Aggiungi un commento