Imparare a concentrarsi sul presente migliora i voti a scuola

29/08/2019 - 12:00

Anche gli studenti possono avere benefici dalla meditazione consapevole: imparare a concentrarsi sul momento presente, infatti, riduce lo stress e migliora l'attenzione, con risultati che si vedono anche in pagella. A indicarlo sono due studi condotti da ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston.

La consapevolezza, o mindfulness, è la capacità di focalizzare l'attenzione sul momento presente, anziché essere distratti da cose esterne o altri pensieri relativi al passato o al futuro.

In uno degli articoli, pubblicato sulla rivista Behavioral Neuroscience, il team del MIT ha studiato circa 100 alunni di prima media. La metà degli studenti ha ricevuto un addestramento sulla consapevolezza per otto settimane. Gli studenti che hanno ricevuto l'allenamento hanno riferito minori livelli di stress e di sentimenti negativi, come tristezza o rabbia, e questi cambiamenti sono stati visti anche attraverso imaging nell'attività cerebrale.

Nell'altro studio, apparso sulla rivista Mind, Brain, and Education, i ricercatori non hanno eseguito alcun training, ma hanno utilizzato un questionario per valutare i livelli di consapevolezza in 2.000 studenti delle medie. Confrontando gli esiti del questionario con le valutazioni scolastiche hanno visto che gli studenti che hanno mostrato più consapevolezza tendevano ad avere voti migliori, così come meno assenze e sospensioni. I risultati suggeriscono, concludono i ricercatori, che offrire nelle scuole una formazione mirata a prestare attenzione al respiro e alla concentrazione sul momento presente potrebbe essere di beneficio a molti studenti.

(ANSA)

 

crowfunding adas

clicca e scopri come sostenerci