Massimo cinque tazzine di caffè al giorno, ma attenzione alla caffeina nascosta

01/02/2019 - 13:00

Quanta caffeina si può consumare al giorno? Fino a quattro-cinque tazzine di caffè non ci sono effetti negativi per la salute. Se, invece, si iniziano ad avere insonnia, tremolii, ansia o tachicardia, vuol dire che ne abbiamo assunta troppa. A fare il punto su tutto quello che c'è da sapere è la Food and Drug Administration (FDA), l'agenzia USA che regola i farmaci.

La caffeina può far parte di una dieta sana per la maggior parte delle persone, a patto che non sia troppa. Si trova naturalmente nelle piante usate per produrre caffè, tè e cioccolato. Molti cibi confezionati, integratori dietetici e bibite la contengono, come viene segnalato sulle loro etichette.

Bisogna quindi fare attenzione se la sua presenza viene segnalata. Per quanto riguarda tè e caffè, la quantità può variare anche in base a come e dove sono cresciute foglie e semi, lavorazione e preparazione. Una lattina di bibita caffeinata ne contiene tra i 30 e 40 milligrammi, mentre una tazza di tè verde o nero 30-50, una tazzina di caffè dagli 80 ai 100 milligrammi, gli energy drink fino a 250.

Bisogna, inoltre, eliminare un equivoco, precisa l'FDA: tè e caffè decaffeinati contengono comunque caffeina, anche se in quantità minore (2-15 milligrammi per una tazzina di caffè).

Quando la caffeina è troppa? Fino a 400 milligrammi al giorno, cioè quattro-cinque tazzine, non ha effetti negativi, anche se dipende da sensibilità e metabolismo della singola persona. Alcune malattie e farmaci possono rendere più ricettivi agli effetti della caffeina, mentre per le donne incinte o che stanno allattando può essere opportuno chiedere al medico se limitarne il consumo. Se si inizia a soffrire di insonnia, tremolii, ansia, tachicardia, nausea, mal di testa e a sentirsi infelici, allora si sta esagerando. Gli effetti iniziano ad essere tossici, con conseguenze gravi come attacchi epilettici, se si consumano rapidamente 1.200 milligrammi di caffeina.

Bisogna fare attenzione, sottolinea l'FDA, a quei prodotti venduti come integratori, fatti di caffeina pura o altamente concentrata. Un solo cucchiaino di polvere concentrata può contenere l'equivalente di 28 tazzine di caffè.

(ANSA)

 

crowfunding adas

clicca e scopri come sostenerci