Attenzione a farmaci in viaggio, illegali in alcuni paesi

Visualizzazioni:
322
12/06/2018 - 14:03

Attenzione a portare i farmaci in vacanza, perché ci sono paesi in cui alcune medicine, ad esempio la pseudoefedrina in Giappone, sono considerate sostanze illegali. L'allarme viene dal Foreign & Commonwealth Office britannico, che invita tutti i viaggiatori a controllare eventuali restrizioni, soprattutto se si tratta di posti esotici.

Il caso della pseudoefedrina contenuta in diversi decongestionanti nasali non è il solo di farmaci da banco soggetti a restrizioni. In Qatar ad esempio diversi farmaci di questa categoria possono essere fatti entrare solo in presenza di ricetta medica. In Costa Rica si possono portare solo le medicine di cui si ha bisogno nel periodo di permanenza, che devono essere segnate su un documento del proprio medico che descriva i farmaci richiesti e le dosi, documento che serve anche per qualunque principio attivo si voglia portare in Cina. A Singapore sonniferi, ansiolitici e antidolorifici forti possono essere portati solo con una licenza, mentre in Indonesia molti farmaci prescrivibili, dalla codeina ai trattamenti per i deficit di attenzione, sono considerati illegali.

Anche nella vicina Grecia molte medicine fanno parte delle cosiddettecontrolled drugs”, che necessitano di procedure particolari per l'introduzione nel Paese. «Prima di partire - consigliano gli esperti britannici - bisognerebbe consultare il medico di base per verificare se qualcuna delle medicine prescritte fanno parte di qualche gruppo speciale».

(ANSA)

 

clicca e scopri come sostenerci

Aggiungi un commento