Carciofini sott’olio

19/05/2018 - 11:39

Ingredienti

(dose per circa quattro vasetti di vetro da 500 ml cadauno)

- 50 carciofini preferibilmenti non trattati

- 4 carote grandi

- 500 ml di aceto di vino bianco

- due limoni non trattati

- circa un litro e mezzo di olio EVO

- sale qb

- origano qb

- acqua qb

- un ciuffetto di menta

- qualche spicchio di aglio (facoltativo)

 

Preparazione

Mondate i carciofi e ricavatene i cuori avendo cura di togliere la peluria interna e di tagliarli a metà. Man mano che si mondano immergeteli in una bacinella dove avrete sciolto in acqua un pugnetto di sale, l’aceto ed il succo dei due limoni. 

Aggiungete le carote tagliate a bastoncini. Concluso questo lavoro, fate sgocciolare il tutto e in una bacinella capiente mescolatelo con sale, origano, menta, aglio e un po’ di olio.

Completata anche questa operazione, adagiateli dentro ai vasetti (che, coperti d’acqua, avrete precedentemente fatto bollire per circa mezz’ora in una pentola, fatto raffreddare ed asciugare). Riempite i vasetti con l’olio, avvitate bene i tappi e proseguite con la pastorizzazione.

Collocate i vasi in una pentola con coperchio che possa contenerli, mettete qualche strofinaccio attorno ai barattoli per evitarne la rottura, copriteli di acqua e portate a bollore. Raggiunta l’ebollizione, proseguite per circa 8 minuti. Dopo aver spento la fiamma, socchiudete il coperchio e lasciate raffreddare per circa 24 ore.

Trascorse le 24 ore potete estrarre i barattoli, asciugarli e riporli in un luogo fresco e asciutto. Seguendo questo procedimento i vostri carciofini avranno la durata di circa due anni.

 

crowfunding adas

clicca e scopri come sostenerci